«Iscrivetevi alla scuola di Ghilarza»

I consiglieri di opposizione lanciano un appello agli studenti: «Scegliete l’Ipsia»

GHILARZA. Appello agli studenti delle medie per evitare che un’istituzione e un servizio essenziale vengano cancellati dalla mappa della rete scolastica locale. La minoranza consiliare esorta i ragazzi che stanno per ultimare il ciclo degli studi dell’obbligo ad iscriversi all'Ipsia. La sopravvivenza dell’istituto è messa a rischio dal calo di iscrizioni. Proprio questa flessione ha impedito che quest’anno si formasse la prima classe, e se le cose non miglioreranno l’istituto professionale chiuderà i battenti una volta concluso il corso di studi che attualmente impegna gli studenti della seconda classe.

È un’eventualità da scongiurare a tutti i costi perché «Se l’istituto professionale chiuderà i battenti, si perderanno anche opportunità lavorative importanti. La chiusura di una scuola significa vedersi privare di un altro pezzo di servizi che riteniamo fondamentali per la stessa sopravvivenza dei territori e delle nostre comunità», dicono i consiglieri di Uniti per Crescere. Eugenia Usai e gli altri componenti del gruppo invitano gli studenti, orientati verso lo studio delle materie tecniche, a preferire l’Ipsia mettendone in risalto il potenziale: «È una scuola che garantisce un mestiere. Le stime di Confindustria calcolano che nei prossimi anni il numero di tecnici specializzati raggiungerà quota 280mila. Il futuro del lavoro è ogni giorno più incentrato sull’elettronica e sull’informatica. La richiesta è in aumento, è importante cogliere la palla al balzo».

Non solo le prospettive future costituiscono un incentivo, ma anche un’offerta culturale e formativa in crescita. «Per il corso di elettronica si pensa al potenziamento della parte relativa all’informatica, inoltre da quest’anno c’è il nuovo indirizzo servizi commerciali», annunciano gli amministratori. Il corso trasferirà agli allievi conoscenze e competenze sulla gestione di piccole e medie attività commerciali. «Questo aggiornamento fa dell’Ipsia una scuola al passo con i tempi», affermano i consiglieri ricordando l’ampio ventaglio di opportunità e la possibilità di sfruttarle iscrivendosi entro il 25 gennaio.

Maria Antonietta Cossu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes