L’Unione ciechi ha celebrato la Giornata del Braille

ORISTANO. La sezione oristanese dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, in gemellaggio con la sezione di Catania, ha celebrato la Giornata Nazionale del Braille. L’evento è stato ospitato...

ORISTANO. La sezione oristanese dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, in gemellaggio con la sezione di Catania, ha celebrato la Giornata Nazionale del Braille. L’evento è stato ospitato nella sede di Via Michele Pira in collegamento con la sezione catanese. Hanno partecipato i presidenti delle due sezioni, Rita Puglisi per quella di Catania e Leonardo Nurra per quella oristanese, la vicepresidente nazionale Linda Legname, più una serie di autorità e di ospiti. Il presidente della sezione di Nuoro, Pietro Manca, ha letto due novelle in braille di Grazia Deledda. Il programma prevedeva poi l’apertura di tre laboratori creativi in collaborazione con la scuola elementare del Sacro Cuore, un intervento musicale con le launeddas e letture. La giornata mira a sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi della disabilità visiva e a proporre una nuova visione della condizione dei ciechi e degli ipovedenti che grazie al braille e ai supporti offerti dalla ricerca scientifica e tecnologica possono condurre una vita autonoma ed esercitare i loro diritti di cittadinanza.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes