Il campo Tharros potrà ospitare 1.460 spettatori

ORISTANO. Il campo Tharros tornerà a ospitare il pubblico. Dopo anni di disagi, tra chiusure parziali e totali, e la figuraccia dell’amichevole fra Cagliari e Tortolì annullata per l’inagibilità, la...

ORISTANO. Il campo Tharros tornerà a ospitare il pubblico. Dopo anni di disagi, tra chiusure parziali e totali, e la figuraccia dell’amichevole fra Cagliari e Tortolì annullata per l’inagibilità, la più importante struttura calcistica del territorio ottiene il via libera della commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli. Ora si apre la partita per la gestione, che potrebbe essere assegnata con un bando in estate. La capienza massima consentita sarà di 1.460 posti – ai tempi d’oro si potevano contare sino a 3 mila spettatori – che scenderanno a 1.257 in caso di partite notturne. Mille saranno ospitati sulla gradinata scoperta, 250 sulla tribuna, e 200 posti in piedi saranno disponibili sul lato adiacente il Palatharros.

«Nel 2017 abbiamo trovato una struttura non agibile – affermano il sindaco Lutzu e l’assessora allo Sport Bonaria Zedda –. Da allora, con vari passaggi e con una spesa di circa 130mila euro, abbiamo realizzato molti interventi per rendere pienamente fruibile l’impianto e per garantirne l’agibilità e le condizioni di sicurezza. Oggi, il via libera al collaudo rende anche più semplice la soluzione del problema della gestione che diventa il prossimo obiettivo da raggiungere per questa importante struttura sportiva». (dav.pi.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes