I positivi sono 34, chiuse le scuole a Santu Lussurgiu

SANTU LUSSURGIU. Lezioni in presenza sospese fino al 30 aprile in tutti i plessi dell’istituto comprensivo. L’ha deciso il sindaco in accordo con l’Istituto d’Igiene e Sanità Pubblica dell’Ats e la...

SANTU LUSSURGIU. Lezioni in presenza sospese fino al 30 aprile in tutti i plessi dell’istituto comprensivo. L’ha deciso il sindaco in accordo con l’Istituto d’Igiene e Sanità Pubblica dell’Ats e la direzione scolastica a causa dell’insorgenza di un focolaio di coronavirus. Nell’ultimo bollettino aggiornato sulla base delle verifiche incrociate dei dati e dei risultati forniti da Ats-Assl, sono segnalati 24 nuovi casi di positività che si aggiungono ai dieci accertati in precedenza. L’attività didattica all’interno delle scuole dell’obbligo era già sospesa dal 21 aprile e avrebbe dovuto riprendere oggi, se non fosse per la situazione in deciso peggioramento rilevata attraverso test molecolari a tappeto su alunni e insegnanti di primarie e medie. I numeri in crescita hanno indotto le autorità sanitarie locali e dell’Ats a disporre il prolungamento della quarantena e a imporre la chiusura della scuola dell’infanzia. Per tutti gli scolari si prospetta una settimana di videolezioni e di isolamento obbligatorio. Nell’ordinanza firmata sabato il sindaco aveva riferito di una situazione in evoluzione tendenzialmente critica e i risultati diffusi ieri hanno confermato le previsioni. «L’andamento dei contagi e i rischi che ne derivano dimostrano l’assoluta necessità di mantenere alta l’attenzione adottando tutte le precauzioni possibili», ha evidenziato il sindaco Diego Loi confidando nella massima collaborazione dei compaesani. (mac)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes