Donna scomparsa a Mogorella, il compagno sentito in caserma

Nella foto di Francesco Pinna, i carabinieri entrano nella casa del compagno di Marina Castangia (nel riquadro)

I carabinieri di Cagliari al lavoro insieme ai militari di Oristano per fare piena luce sulla scomparsa di Marina Castangia, la parrucchiera di 60 anni, originaria di Cabras

ORISTANO. Non hanno ancora lasciato Mogorella i carabinieri del Ris di Cagliari al lavoro insieme ai militari di Oristano per fare piena luce sulla scomparsa di Marina Castangia, la parrucchiera di 60 anni, originaria di Cabras, sparita nel nulla i primi di maggio. Gli specialisti dell'Arma sono invece usciti da poco dalla casa di Antonio Demelas, il 69enne indagato dalla Procura per omicidio volontario, e si sono spostati in altre abitazioni, alcune diroccate, alla ricerca di tracce o indizii utili alle indagini. Nel frattempo, Demelas è stato portato in caserma per essere sentito dagli inquirenti. Da quanto si apprende, lo stesso indagato si è reso disponibile all'interrogatorio. Sarà lui a dover fornire al pm Armando Mammone, che coordina l'inchiesta con la supervisione del procuratore capo di Oristano Ezio Domenico Basso, una ricostruzione plausibile dei fatti. Ai microfoni della trasmissione di Rai3 «Chi l'ha visto?», l'uomo ha dichiarato di non avere più notizie della sua compagna dal 7 maggio scorso, quando sarebbe tornata nell'abitazione in cui vivevano assieme in via Vittorio Emanuele, a Mogorella. Ma non è l'unico elemento emerso durante il programma.

Demelas ha anche dichiarato che prima dell'8 marzo Marina Castangia si era già allontanata da casa per raggiungere alcune amiche nella zona di Olbia, con le quali voleva trascorrere qualche giorno e celebrare la festa della donna. Ma nell'abitazione aveva lasciato i suoi tre telefoni cellulari, indumenti, borse e l'auto. E sempre a marzo Demelas ha raccontato all Tv di aver incontrato Antonio Castangia, fratello di Marina: «È venuto questo signore, abbiamo parlato e mi ha detto che Marinella non rispondeva al telefono». L'uomo e la scomparsa avevano in programma di sposarsi. Alla giornalista di «Chi l'ha visto?» ha mostrato l'abito da sposa che la compagna aveva comprato e le ha fatto visitare la casa, compresa la camera da letto. La stanza era stata da poco tinteggiata e il letto matrimoniale non c'era più: «Il letto era brutto - ha detto Demelas - e l'ho buttato, Marina voleva cambiare tutto». (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes