La Fiera dell’Artigianato porta anche lavoro

Mogoro. Al via la selezione per le assunzioni del personale. Saranno impiegati in tredici

MOGORO. La macchina organizzatrice della prossima edizione della Fiera regionale dell’Artigianato è in movimento. Da ieri, infatti, sul sito istituzionale del Comune di Mogoro, è pubblicata la graduatoria degli artigiani espositori che parteciperanno alla sessantesima Fiera dell’Artigianato artistico. Sono 95 su 97 le imprese ammesse alla graduatoria, Un numero molto elevato di richieste di partecipazione è quindi la conferma che la Fiera di Mogoro è considerata una delle più importanti vetrine commerciali per l’artigianato artistico che, mai come in questi anni segnati dalla pandemia, si è trovato a dover affrontare una crisi così profonda.

Nel frattempo la Pro Loco ha aperto le selezioni per individuare il personale addetto alla Fiera e anche questa, in un periodo in cui il lavoro non è certo dietro l’angolo, è una buona notizia. Saranno assunti otto operatori, quattro assistenti e un ragioniere-contabile. Per essere ammessi alla selezione occorre il diploma di scuola media superiore di secondo grado, essere residenti o domiciliati da almeno tre anni in uno dei comuni facenti parte dell’Unione dei Comuni del Parte Montis, aver prestato attività lavorativa almeno in una delle edizioni precedenti della Fiera dell’Artigianato Artistico della Sardegna o aver competenze pregresse assimilabili alla posizione richiesta e la conoscenza di almeno una lingua straniera.

Per essere ammessi alla selezione del ragioniere contabile il titolo di studio richiesto è il diploma quinquennale di liceo economico o di istituto tecnico-commerciale – ragioniere o perito commerciale o perito aziendale – o il diploma di laurea in Economia e commercio o titolo equipollente. Le domande di partecipazione alla selezione dovranno pervenire entro le 10 dell’8 luglio.

Michela Cuccu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes