Ghilarza, troppi anziani non vaccinati

Il sindaco Licheri, preoccupato, lancia un appello: «Abbiamo Astrazeneca, usiamolo subito»

GHILARZA. Nei prossimi giorni sarà effettuato il richiamo sulle persone che hanno ricevuto la prima dose di Pfizer-Biontech il 26 giugno.

Gli interessati sono poco più di 400: si tratta dei soggetti fragili residenti nei paesi del Guilcier e del Barigadu e dei cittadini tra i 50 e i 59 anni di Ghilarza, Abbasanta e Paulilatino. L'appuntamento, inizialmente fissato per il 31 luglio, potrebbe slittare al 3 e 4 agosto.

Il Comune e l'Unione del Guilcier si stanno attrezzando anche per immunizzare le fasce della popolazione di età compresa fra i 60 e i 79 anni, ma le reticenze e i timori legati ad AstraZeneca stanno frenando l'iniziativa. La situazione locale riflette una tendenza nazionale e preoccupa non poco gli aministratori. «Le indicazioni sull'uso del siero anglo-svedese sono state riviste più volte, è comprensibile che i cittadini siano disorientati e scettici, e dato che le cose difficilmente cambieranno, il governo dovrebbe disporre la vaccinazione con Pfizer e Moderna anche per gli ultrasessantenni e settanenni», auspica il sindaco Stefano Licheri. «Lo stiamo sperimentando a livello locale» spiega l' amministratore ma «su 1200 residenti over 60 e 70 solo un centinaio hanno aderito alla prossima campagna vaccinale. Ammettendo pure che un terzo si sia vaccinato altrove, ci sono 800 cittadini che non intendono ricevere l'AstraZeneca. E se non immunizziamo le categorie a rischio presto ci troveremo in una brutta situazione. Nell'hub territoriale siamo pronti a somministrare l'AstraZeneca chi ha dato la disponibilità a riceverlo, ma bisogna trovare una soluzione per tutti gli altri», incalza Licheri. In paese sarà organizzato anche uno screening molecolare di massa per monitorare la circolazione virale dopo il focolaio scoppiato agli inizi di luglio. A Ghilarza i contagi rimangono sette, a fronte dei nove di Abbasanta, ma è decaduto l'obbligo di quarantena per gli altri undici cittadini in isolamento. I dati in miglioramento permetteranno a breve di revocare l'ordinanza che prescrive l'uso della mascherina anche all'aperto, misura che potrebbe essere ritirata già nelle prossime ore o domani. (mac)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes