Bimba positiva al virus, asilo chiuso

E nelle farmacie parte la caccia al tampone rapido da parte dei genitori dei piccoli che frequentavano la strutture

ORISTANO. Non è emergenza covid, anche perchè l’incremento quotidiano del numero di vaccinazioni aiuta a ridurre la pericolosità del virus, ma l’allarme è tornato in città.

E questa volta a essere colpiti dalla positività sono i più piccoli. Una bambina di un asilo privato in centro è risultata positiva al covid. L’asilo è stato chiuso mercoledì. La struttura, che opera tutto l’anno, avrebbe terminato il servizio di accoglienza estivo domani.

Nei giorni precedenti la chiusura i bambini presenti all’asilo erano diverse decine. Non si sa quando sia avvenuto il contagio, ma questa settimana tra molti dei bambini, età compresa tra i cinque e i tre anni, tutti in una unica classe, si era svolta anche una festa di compleanno, non si sa se festeggiato tra le mura dell’asilo o in un altro luogo.

E proprio mercoledì dalla scuola è partito il primo messaggio ai genitori. Il messaggio in sostanza diceva che la scuola sarebbe stata chiusa causa positività di una bimba, con l’invito per i genitori a lasciare i figli in quarantena sino a lunedì prossimo.

Questo messaggio ha però provocato in tante famiglie una certa preoccupazione ,al punto che diversi genitori si sono presentati nel corso dell’intera giornata e anche la sera tardi nelle farmacie cittadine aperte per acquistare i kit di test rapido.

Adesso si tratta di capire cosa succederà. Per un principio di precauzione anche i genitori, impossibilitati a non essere a stretto contatto con i loro piccoli dovrebbero essere sottoposti a verifica nei prossimi giorni, pur in presenza di una prima o di una seconda dose. In ogni caso ulteriori comunicazioni alle famiglie dovrebbero arrivare dalla Assl. Anche i genitori dovranno sottoporsi a tampone? I bimbi rimarranno a casa sino a lunedì o continueranno la loro “quarantena” per un periodo più esteso? Per adesso non arrivano risposte precise che dovrebbero comunque coinvolgere una ottantina di persone, tra adulti e bambini.

Questo non risulta essere l’unico caso di positività di bambini, registrato in questi giorni. Un caso analogo è stato registrato sempre in una scuola privata in un centro vicino al capoluogo. Anche in questo caso analogo invito ai genitori e chiusura anticipata della scuola.

Questa settimana, sino a ieri, sono stati registrati dodici nuovi casi di positività al covid (probabilmente quasi tutti dovuti alla variante Delta). Di questi sette sono stati riscontrati martedì, due mercoledì e tre ieri.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes