La ceramica in mostra a Palazzo Arcais

Questa sera l’inaugurazione dell’esposizione curata dagli artigiani locali

ORISTANO. Appuntamento con i ceramisti, stasera, in concomitanza con la notte bianca. Alle 21.30 sarà infatti inaugurata, a Palazzo Arcais in via Dritta, un’esposizione delle opere degli artigiani oristanesi. Per gli eredi dei figoli è un’occasione in più per far conoscere il proprio lavoro, approfittando della vetrina dello shopping sotto le stelle per attirare cittadini e turisti, che nelle notti bianche affollano il centro storico. All’inaugurazione, organizzata col supporto della Pro Loco, prenderanno parte gli artigiani di CMA – Ceramica Maestri d’Arte, Ceramiche Artistiche di Margherita Pilloni, Ceramiche Artistiche di Valentina Pisu, Ceramiche Manis e Lucebuio di Caterina Porcu.

«Questa mostra – commenta l’assessora alle Attività produttive Marcella Sotgiu – rappresenta un aiuto concreto a un comparto che ha fortemente risentito dell’emergenza Covid, ma può tornare a essere un punto di riferimento per la cultura in città». L’assessore alla Cultura Massimiliano Sanna si concentra sulla cornice, che in futuro dovrebbe essere chiamata a ospitare il museo della civiltà giudicale: «All’interno dello splendido Palazzo Arcais si potrà apprezzare il lavoro dei ceramisti che tramandano un’arte antica, testimonianza dell’identità artistica e culturale della città». È un ritorno importante per gli artigiani della ceramica, che hanno pagato le restrizioni che si sono succedute negli ultimi mesi e hanno dovuto rinunciare anche all’importante e frequentata vetrina data ogni anno dalla Sartiglia, ma che ora possono mettere in mostra le loro opere in pieno centro storico. (dav.pi.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes