Vele al vento anche oggi e saluti alla bella stagione

A Torregrande attese migliaia di persone per l’ultimo evento dell’estate La spiaggia della città teatro di tante manifestazioni ma necessita di lavori

ORISTANO. Continua a registrare una grande partecipazione di pubblico l'Open Water Challenge, giunto alla sua 11ª edizione, manifestazione che comprende al suo interno diverse discipline legate al mondo acquatico, e che chiuderà i battenti a Torregrande questo pomeriggio con la 'Medal Race', la corsa per le medaglie nel Formula Kite World Championship, il Campionato mondiale di Kiteboarding, che per la prima volta in assoluto si svolge in Italia. L'arrivo di campioni da tutto il pianeta (140 atleti in rappresentanza di 33 nazioni), in una disciplina che debutterà alle Olimpiadi di Parigi 2024, ha attirato nella borgata marina oristanese un gran numero di appassionati e semplici curiosi, prolungando di fatto la stagione turistica. Il binomio vincente è stato quello di abbinare allo sport le tematiche ambientali, delle quali si è parlato approfonditamente lo scorso fine settimane all'interno del Green village, il 'Villaggio verde', allestito per l'occasione nel lungomare della borgata, in appositi talk tenuti da esperti del settore, che hanno fatto registrare a loro volta un'ampia partecipazione di pubblico. Sul palco si sono alternati diversi guru del pensiero green. Questi ultimi hanno discusso con i partecipanti di sport, ambiente, sostenibilità ambientale, salvaguardia delle specie marine ma anche economia del mare e progetti volti alla tutela dell’ambiente. Tra gli ospiti l’IMC, l’Area Marina Protetta Sinis-Mal di Ventre, il CNR-CReS, MedSea, SeaMe, LegaCoop, Flag Pescando, il Ceas e la Cooperativa Sociale nel Sinis e il Fondo Ambiente Italiano. La presenza di turisti e appassionati ha consentito naturalmente anche alle attività commerciali della borgata e alle strutture ricettive dell'Oristanese di lavorare bene anche in un mese, come quello di ottobre, in cui generalmente i numeri iniziano a decrescere in modo sensibile rispetto all'alta stagione. A livello sportivo dopo i primi due giorni con il 'Wing & Paddle Festival', che ha visto gli atleti gareggiare nella sup race, nel wing foil e nella long distance, con iscrizione aperta a tutti, a catturare le attenzioni a partire da lunedì 11 è stata la manifestazione più attesa, ovvero il campionato mondiale di Kiteboarding. Dopo le qualificazioni, e la prima giornata delle finali, che hanno visto primeggiare la campionessa statunitense Daniela Morotz fra le donne e il francese Theo de Ramecourt fra gli uomini, questo pomeriggio, a partire dalle 14, si terranno le regate che assegneranno le medaglie. Successivamente, in una cornice di pubblico che gli organizzatori prevedono importante, alle 17, sul Lungomare Eleonora d'Arborea, nei pressi di Eolo Ristobar e ASD Eolo Beach Sports, si terranno le premiazioni dei vincitori che chiuderanno la manifestazione.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes