Arborea torna la fiera dei bovini di razza

Da oggi a domenica appuntamenti dedicati all’agrozootecnia, tra i quali diversi incontri con studenti

ARBOREA. Riparte la fiera dell’agricoltura dopo che la pandemia aveva imposto quasi un anno e mezzo di sospensione di ogni attività. Da oggi a domenica, si svolgono infatti la 37 esima edizione della Mostra regionale zootecnica con i capi di razza frisona italiana e la 36 esima mostra-mercato di macchine e componenti per l’agricoltura. Oggi si inizia con la sistemazione dei 109 capi selezionati per l’esposizione provenienti da undici allevamenti isolani: fratelli Mattiello, Giorgio e Armando Rossi, Mauro e Giorgio Torresan, Franco e Stefano Nalli, Giorgio e Adriano Boschetto, Giorgio Sequi dell'azienda agricola Giogoni di Terralba, la Società Alviss di Sanluri Stato, l'azienda di Renato Torsani, la Fattoria del Moro di Terralba, l'allevamento di Gianni Capraro e Nicoletta Boasso. Domani e domenica, spazio alle valutazioni, affidate al giudice Mauro De Antoni, per designare la nuova campionessa ed il miglior allevamento. Da assegnare anche altri premi: oltre a quelli previsti dal regolamento Anafibj, l’Associazione regionale allevatori metterà in palio altri riconoscimenti. Tra le novità, il premio Master Breeder Anafibj Sardegna per la migliore combinazione in allevamento di alta produzione e migliore morfologia, alta efficienza riproduttiva, salute e longevità. Prima edizione anche per il Trofeo dei Presidenti, per il miglior duo di vacche e manze, nate ed allevate nelle aziende iscritte alla Mostra. Accanto a questi, ritornano il Premio triennale per il miglior allevamento di razza Frisona, il premio Alto Reddito, assegnato in collaborazione con la Banca di Arborea, il premio Latte Qualità assegnato in collaborazione con la 3A il Contest Queen De Vecchi. Organizzano le Associazioni Allevatori a carattere nazionale, regionale e provinciale in collaborazione con il comune di Arborea, la Pro Loco e il patrocinio dell'assessorato regionale all'Agricoltura. La fiera ospiterà anche la mostra mercato dei mezzi, macchine e componenti l'agricoltura ed espositori che proporranno produzioni agroalimentari, artigianato e componentistica. La Pro Loco allestirà invece una postazione dedicata all'accoglienza e al ristoro con un servizio di street food. Tra gli appuntamenti di domani, il corso di formazione sulla valutazione morfologica della vacca da latte, destinato a 70 giovani futuri tecnici delle scuole agrarie, del corso di laurea in Scienze agrozootecniche e di Veterinaria dell’Università di Sassari. (m.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes