Concorso Montiferru presentato il bando

Domande entro febbraio, saranno premiati i migliori Evo di produzione nazionale

SENEGHE. È stato presentato qualche giorno fa il bando per la partecipazione alla 28esima edizione del Premio Nazionale per l’olio extravergine di oliva Montiferru. Le domande, corredate della documentazione, le cui domande devono essere presentate entro il 25 febbraio. Il concorso è riservato all’olio extravergine ottenuto da olive prodotte e lavorate in Italia, o all’estero per la sezione internazionale, che corrisponda alle caratteristiche previste dal disciplinare tecnico e rispetti i parametri chimico-fisici e organolettici del prodotto. Come di consueto, il Premio, prevede due sessioni che si svolgeranno nelle sedi di Oristano (camera di Commercio) e di Seneghe (fase finale e premiazione degli oli vincitori) nel mese di marzo e la seconda (per le prove di Shelf Life) nei mesi di settembre/ottobre. Al concorso possono partecipare gli olivicoltori-produttori nazionali, singoli o associati (consorzi, cooperative e reti di impresa) per le sezioni 1,2,3 e 4; i produttori esteri, per la sezione 5; i frantoiani non produttori agricoli, per la sezione 6. Le aziende che operano sul territorio italiano che intendono partecipare al concorso, devono essere regolarmente iscritte alla camera di commercio di competenza ed essere in regola con il pagamento del diritto annuale. Verranno premiati i primi tre classificati per ogni sezione, vale a dire: Dop/Igp, Biologico, Monocultivar, Pluricultivar, Unica internazionale. Inoltre, verranno assegnati i premi speciali: frantoiani non produttori (per le sezioni 1,2,3 e 4); Hermanu, premio dedicato a Marco Mugelli, riservato agli oli vincitori e/o che abbiano ricevuto menzione d’Onore, secondo le analisi chimiche condotte nella sessione autunnale di Shelf Life; Premio alla miglior confezione (riservato agli oli vincitori, che abbiano ricevuto menzione d’Onore e Gran Menzioni). (pi.maro)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes