Quattro siti web dedicati alla città

Promossi dal Comune, riguarderanno anche la Sartiglia e il Museo civico

ORISTANO. Quattro nuovi siti internet, per promuovere nella rete Oristano e le sue attrazioni. A occuparsi della loro realizzazione sarà il giovane online strategist Matteo Oppo, fratello di Stefano, medaglia di bronzo nel canottaggio agli ultimi Giochi olimpici di Tokyo. Oppo, con la sua agenzia Limone Marketing, da tempo segue numerose e importanti attività commerciali e culturali dell'oristanese e non solo, ed è risultato vincitore della manifestazione d'interesse pubblicata a novembre dalla Fondazione Oristano con un'offerta di 21 mila e 500 euro su una base d'asta di 25 mila. Il progetto, predisposto dal comitato turismo della Fondazione, prevede la realizzazione di quattro siti internet dedicati all'ente, alla Sartiglia, al museo civico e infine alla città come destinazione turistica L'idea è quella di costruire una rete di portali belli da vedere, efficaci dal punto di vista del posizionamento sui motori di ricerca e in connessione fra loro. Il progetto prevede anche la costruzione di un'immagine ben precisa da associare a Oristano, una sorta di brand turistico, secondo la strada intrapresa da tempo da centri come Alghero, con l'utilizzo di colori e forme che vengano nel tempo identificati immediatamente con la città e le sue caratteristiche. All'aspetto digitale, si affianca quello fisico, con un piano per l'apertura in città di punti informazioni turistiche – al momento inesistenti, salvo quello della Pro Loco – in funzione tutto l'anno. Il piano è stato finanziato dal Comune con 50 mila euro provenienti dagli incassi dell'imposta di soggiorno, a cui bisogna aggiungere 5 mila euro dalle casse della stessa Fondazione. (dav.pi.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes