Oristano, fuoco in un appartamento: cucina distrutta

L'intervento dei vigili del fuoco (foto francesco pinna)

Le due inquiline non erano al momento in casa. Rogo originato probabilmente da un caricabatterie di un telefono

ORISTANO. Probabilmente è stata colpa del caricabatterie di un telefono. Fatto sta che qualche minuto dopo le 16 un appartamento al piano terra in via Toniolo, traversa di viale Repubblica, ha rischiato di andare interamente a fuoco. In quel momento in casa non c'erano le due inquiline, ma fortunatamente l'odore di fumo ha richiamato l'attenzione di chi risiede negli altri appartamenti. È stato così dato l'allarme e qualche minuto dopo i vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere le fiamme.

La cucina della casa è andata completamente distrutta, assieme agli infissi, ai mobili, agli elettrodomestici e a una serie di oggetti personali e di capi di abbigliamento che erano stati poggiati in quella stanza. Le pareti non hanno resistito al caldo e l'intonaco è crollato. Il rogo però è rimasto circoscritto a quell'unico ambiente, mentre il resto della casa non è stato interessato dall'incendio. Immediato anche l'intervento delle pattuglie della polizia per garantire l'ordine pubblico, anche se tutto si è risolto senza troppi problemi, ma soltanto con un po' di spavento per chi si trovava nella palazzina.

Fortunatamente nessuna delle altre abitazioni ha subito danni, mentre sono ingenti quelli dell'appartamento andato parzialmente a fuoco. Gli inquirenti visioneranno, nei prossimi giorni, anche i filmati delle telecamere di videosorveglianza, di cui è dotata la costruzione, ma non dovrebbero esserci dubbi sull'origine accidentale dell'incendio.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes