Aumentano i positivi in città

Nel fine settimana open day a Paulilatino, poi anche a Ghilarza e Bosa 

GHILARZA. Mentre nel capoluogo si registrano 45 nuovi casi nelle ultime 24 ore con 51 guarigioni, nel Guilcier le vaccinazioni vanno avanti. A sei giorni di distanza dalla campagna di somministrazione tenutasi nell'hub di Ghilarza per più di 1.100 residenti e per gli abitanti di Abbasanta, Norbello, Tadasuni, Boroneddu e Aidomaggiore, si svolgerà un open day per inoculare prima, seconda e dose di rinforzo alla popolazione di Paulilatino. L'equipe sanitaria e amministrativa dell'Asl di Oristano sarà a disposizione venerdì dalle 9 in poi nella palestra dell'ex scuola media di via Nazionale. Potranno ricevere il siero anti-covid tutti i residenti dai dodici anni in su che si prenoteranno in municipio. Gli uffici preposti raccoglieranno le richieste oggi dalle 9 alle 13 e dalle 14,30 alle 17, e domani dalle 9 fino alle 12. Dopo il picco dei 140 positivi si sono negativizzate una trentina di persone. Subirà un ritardo di tre giorni la campagna di vaccinale organizzata ad Ardauli da Ats e Comune.

L'insufficienza di scorte ha obbligato l’azienda sanitaria a rinviare al 24 gennaio le somministrazioni previste venerdì per i residenti e gli abitanti dei comuni circostanti che per varie ragioni non hanno ancora ricevuto la dose di rinforzo. Per uno svolgimento ordinato delle operazioni, i 400 utenti che hanno richiesto la terza dose confluiranno nel Salone dei pubblici spettacoli del Comune suddivisi in scaglioni. La copertura vaccinale della popolazione dell'Oristanese potrà essere innalzata a cavallo di gennaio e febbraio, periodo in cui dovrebbero tenersi due open day nei punti di somministrazione territoriale di Ghilarza e Bosa. (mac)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes