oristano
cronaca

Isola del Romanico, gli studenti disegnano il logo

La Fondazione ha premiato quattro degli undici elaborati ideati dagli allievi del liceo artistico


19 marzo 2022


ORISTANO. Con una sobria cerimonia che si è svolta al liceo artistico Carlo Contini, si è concluso il progetto indetto dalla Fondazione Sardegna Isola del Romanico per la realizzazione del logo istituzionale dell’importante sodalizio. Hanno partecipato oltre quranta studenti delle quarte e quinte, coordinati dalla docente Sabrina Oppo, che, con gli elaborati proposti, tutti degni di nota, hanno saputo interpretare i caratteri architettonici delle strutture realizzate in stile romanico presenti in Sardegna e tradurli in identità visiva della Fondazione.

La commissione esaminatrice ha selezionato undici elaborati grafici, tre dei quali sono stati premiati e uno ha ricevuto la menzione speciale. Il primo premio è andato a Rebecca Angelica Pilloni della classe IV A, il secondo a Ilaria Manca della classe V D, il terzo a Nicoletta Sanna della IV C, mentre la menzione speciale è andata ad Alessandro Sanna.

Il progetto, realizzato grazie a un accordo sottoscritto dal dirigente scolastico del liceo, Pino Tilocca, e del presidente della Fondazione Sardegna Isola del Romanico, Antonello Figus, è servito anche gettare le basi per una futura collaborazione tra la scuola e la Fondazione stessa. Pino Tilocca è Sabrina Oppo, a margine della cerimonia di premiazione, hanno espresso soddisfazione per il lavoro svolto dai loro studenti. Antonello Figus, invece, sottolineando l’importanza dell’iniziativa, ha rimarcato la bontà dei lavori realizzati dai ragazzi, «I quali sono riusciti a cogliere e interpretare i tratti più significativi del Romanico sardo». (pi.maro)

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.