oristano
cronaca

Oristano, a Torre Grande l’estate è già iniziata ma non c’è ancora il salvamento

A rischio la Bandiera Blu assegnata al Comune. La gara è andata deserta


23 giugno 2022


Oristano La Bandiera blu di Torregrande è a rischio? Sì. La gara indetta dal Comune per l'affidamento del servizio di salvamento a mare nei mesi di luglio e agosto è infatti andata deserta. Tradotto: non esiste alcun operatore interessato. O meglio, uno esiste: si tratta della Blue Swell Asd di Orosei. È stato l'unico soggetto a partecipare al bando del Comune, ma l'amministrazione ha deciso di escluderlo dopo numerosi tentativi di risolvere l'intricata situazione. «Documentazione amministrativa carente» si legge nella determinazione. A questo problema si è cercato di sopperire fin da subito ricorrendo al soccorso istruttorio, ma le integrazioni documentali della ditta non hanno convinto l'ente locale. Il 13 giugno si è svolto un secondo tentativo, ma ancora una volta le integrazioni presentate dall'associazione non hanno soddisfatto gli uffici di piazza Eleonora che hanno di conseguenza escluso Blue Swell e constatato il fatto che la gara fosse andata deserta. Qualche problema, nel servizio di salvamento a mare, si era già visto lo scorso anno. In quel caso, l'affidamento era andato in prima battuta a una ditta siciliana, la ExplorerSea con sede a Giardini di Naxos. Dopo un mese e alcuni sopralluoghi , il Comune aveva deciso di revocare l'aggiudicazione, affidando il servizio in fretta e furia alla terza classificata della gara, la Karalis Rescue che aveva già operato a Torregrande nell'estate del 2020. Ora, gli uffici dovranno studiare un modo per trovare una ditta disposta a occuparsi del salvamento a mare entro luglio, mese in cui generalmente entrano in servizio i bagnini. Se non dovessero riuscirci, sarebbe a rischio l'incolumità dei bagnanti e, appunto, la Bandiera blu che dal 2011 sventola davanti alla torre costiera. Il servizio di salvamento a mare è un requisito fondamentale per ottenere il riconoscimento e in passato è già capitato che venisse revocato a qualche spiaggia che non garantiva la presenza di bagnini. (dav.pi)
 

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.