La Nuova Sardegna

Oristano

Maltempo

Rientra l'emergenza per l'esondazione del Temo a Bosa

Rientra l'emergenza per l'esondazione del Temo a Bosa

Squadre protezione civile e Vigili del Fuoco in campo

22 novembre 2022
1 MINUTI DI LETTURA





Bosa Sta lentamente rientrando nella normalità la situazione del fiume Temo esondato di diverse zone della parte bassa di Bosa, nell'Oristenese. Il corso d'acqua è arrivato a scaricare in mare 383 metri cubi di acqua al secondo questa mattina, mentre ora viaggia su 128 mc/sec. Proseguono gli interventi da parte della polizia locale, della Protezione civile e dei vigili del fuoco per liberare le strade e alcuni scantinati dall'acqua e dal fango. Diversi anche gli interventi per alberi e pali della luce caduti a causa del forte vento. Rientrate nella casa di accoglienza per anziani le sei persone con ridotta mobilità che erano state allontanate precauzionalmente dalla struttura troppo vicina al fiume. "Siamo impegnati da ieri notte con tanti volontari, con la squadre di Forestas e con i vigili del fuoco soprattutto nella zona nord occidentale dell'Isola - spiga all'ANSA il direttore della Protezione Civile regionale Antonio Belloi - ci sono state situazioni molto critiche, come nel caso di Bosa, che proprio per l'allerta data da ieri, con l'attivazione di tutto l'apparato di emergenza, e per la responsabilità dei cittadini non si sono trasformate in tragedia". (ANSA)

In Primo Piano
Scuola

Meno studenti nell’isola, cresce la percentuale di alunni disabili: sono il 5 per cento del totale

di Silvia Sanna
Le nostre iniziative