La Nuova Sardegna

Oristano

Attentato

Auto incendiata, paura in via Puccini a Cabras


	La facciata della casa di via Puccini annerita dall'incendio dell'auto
La facciata della casa di via Puccini annerita dall'incendio dell'auto

A fuoco la macchina di un autista di 60 anni. Scoppiano gli pneumatici e i residenti si precipitano in strada spaventati durante la gelida notte

23 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cabras Paura e preoccupazione per l’incendio doloso che ha distrutto un auto parcheggiata nella trafficata Via Puccini. Fra l’una e trenta e le due del mattino di ieri, servendosi di una miscela incendiaria, qualcuno ha appiccato il fuoco alla vettura, una Volkswagen di proprietà di un autista di 60 anni, parcheggiata ai bordi della strada davanti alla sua abitazione. Le fiamme hanno subito provocato l’esplosione delle gomme dell’auto, attirando sulla strada tutto il vicinato, svegliato di soprassalto dal forte rumore. «Non capivamo cosa esattamente stesse succedendo – raccontano i residenti –. Nonostante il freddo gelido, con il termometro che segnava 2 gradi sottozero, ci siamo precipitati fuori dalle nostre case. Abbiamo controllato e ci siamo accorti immediatamente dell’incendio, e a quel punto abbiamo subito spostato le altre auto, parcheggiate vicino, perché c’era il rischio che il fuoco potesse propagarsi e fare danni maggiori».

In via Puccini sono arrivati i vigili del fuoco del comando provinciale, che sono riusciti in breve tempo a domare l’incendio. Le fiamme hanno danneggiato anche la facciata dell’abitazione e il portone di ingresso della stessa. Sui fatti indagano ora i carabinieri della stazione di Cabras, che hanno già accertato l’origine dolosa dell’attentato. Ieri, in tarda mattinata, l’auto distrutta è stata portata via con un carro attrezzi.

«Siamo tutti molto preoccupati – raccontano i residenti di via Puccini, dove abitano anche diverse persone anziane –. Stupisce che qualcuno abbia avuto l’azzardo di appiccare un incendio in piena notte in una via così trafficata del paese. Siamo anche sorpresi che sia stata presa di mira una famiglia molto riservata. Ci auguriamo che i responsabili possano essere identificati». Quello di via Puccini è il secondo attentato incendiario contro un’auto a Cabras negli ultimi mesi, dopo quello che ha distrutto una Cinquecento in via Vittorio Veneto lo scorso ottobre. (p.camedda)

In Primo Piano
Il caso

Riprendono le ricerche di Francesca Deidda: dopo il ritrovamento di accappatoio e byte dentale nella zona di San Vito in azione i sommozzatori

di Luciano Onnis
Le nostre iniziative