La Nuova Sardegna

Oristano

Diritto

Gli studenti del De Castro di Oristano imparano il diritto attraverso De André


	Il cantautore Fabrizio De André
Il cantautore Fabrizio De André

Iniziativa della Camera penale assieme all’istituto superiore. Si parlerà del senso di giustizia nella poetica del cantautore

14 marzo 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano «Né il cuore degli inglesi né lo scettro del re Geordie potran salvare anche se piangeranno con te la legge non può cambiare». È soltanto una strofa di Geordie, canzone di esordio dove già emerge quanta attenzione ponesse Fabrizio De André su argomenti come la giustizia, la legge, il carcere, la compassione. Interpretazione che è stata oggetto di libri, saggi e articoli di giornale. Se ne parlerà durante l’evento “Il senso di giustizia nella poetica di Fabrizio De Andrè”, in programma venerdì pomeriggio al Teatro Garau.

Organizzato in collaborazione dalla Camera Penale di Oristano e dal liceo classico De Castro all’interno dei PCTO (ex alternanza scuola lavoro) che coinvolge alcune classi impegnate nel percorso giuridico internazionale che la scuola offre ai propri studenti. A partire dalle 15.30, sono tre i temi che saranno affrontati: la giustizia del giudicare; il carcere; gli ultimi. I temi saranno ripercorsi con l’esecuzione delle canzoni di Fabrizio De André a cura del gruppo musicale “E se vai...” alternate a tre riflessioni sui temi specifici che saranno tenute dall’avvocato e scrittore Roberto Delogu, dal magistrato Giorgio Altieri e dal preside dell’istituto De Castro Pino Tilocca.

Sono previste delle letture curate dalle avvocate Maddalena Bonsignore e Romina Marongiu, della Camera Penale di Oristano. L’incontro sarà coordinato dalla presidente della Camera Penale, l’avvocata Rosaria Manconi. L’evento, a ingresso libero, è rivolto a tutti gli studenti delle scuole superiori della città, ai cittadini e agli iscritti all’Ordine degli avvocati di Oristano.

In Primo Piano

Video

Paura a Nuoro: incendio minaccia le palazzine di via Tullio Cicerone

La delibera

Allarme siccità, la Regione autorizza e finanzia nuovi pozzi e dissalatori

Le nostre iniziative