La Nuova Sardegna

Oristano

Crescita di visitatori

Numeri positivi per il sito dei Giganti

Una veduta aerea del sito archeologico di Mont'e Prama
Una veduta aerea del sito archeologico di Mont'e Prama

Secondo la Fondazione

06 settembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Cabras Se il primo semestre 2023 aveva già evidenziato un trend in crescita costante, i numeri legati ad accessi e incassi al Museo civico e nei siti gestiti dalla Fondazione Mont’e Prama raccontano di un mese di agosto che ha fatto segnare nuovi record di incassi.

Nel mese appena trascorso i biglietti staccati complessivamente sono stati 31.851, l’8% in più del- lo scorso anno (+6% rispetto all’ultimo anno pre-pandemia), con un incasso di oltre 145 mila mila euro, in crescita del 18% rispetto all’agosto 2022 (+22% rispetto al 2019). Positivo anche il dato relativo ai primi otto mesi dell’anno: al 31 agosto erano 120.063 i biglietti staccati tra il Museo civico, l’antica Città di Tharros, la torre di San Giovanni, il sito di Mont’e Prama e l’ipogeo di San Salvatore, contro i 98.497 dello scorso anno (+22%): in questo caso incassi in crescita del 24% rispetto al 2022 e del 14% rispetto all’ultimo anno pre-pandemia. Si tratta di numeri importanti, che confermano l’attenzione dei visitatori per la storia antica e le proposte del Parco archeologico naturale del Sinis e che paiono confermare la bontà degli investimenti in promozione effettuati nel corso del 2022.

In Primo Piano
L’emergenza

Campagne invase dai cinghiali: agricoltori sul piede di guerra

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative