La Nuova Sardegna

Oristano

Intervento della Squadra Mobile

Doppio furto in un supermercato di Oristano: due arresti


	Il supermercato Maury's in cui è stato commesso il furto
Il supermercato Maury's in cui è stato commesso il furto

Fermati in flagranza di reato e già a processo per direttissima un 22enne e una 32enne: avevano rubato un drone giocattolo, prodotti per l’igiene personale e profumi

18 ottobre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Due giorni fa, lunedì 16 ottobre, era sparito dagli scaffali un drone giocattolo. Ieri, martedì 17 ottobre, dentro la borsetta di una cliente che era passata dritta alla cassa, c’erano profumi e prodotti per l’igiene personale e della casa per un valore di poche decine di euro. All’esterno del supermercato Maury’s, nella zona industriale, c’erano invece gli agenti della Squadra Mobile della Polizia di Stato, coordinati dal dirigente Samuele Cabizzosu, che stavano aspettando il momento giusto per entrare in azione, dopo aver ricevuto una segnalazione su un probabile furto che stava avvenendo in quei momenti. Hanno atteso che la macchina sospetta lasciasse il parcheggio, poi l’hanno fermata. Nella borsetta di Graziella Sulejmanovic, 32 anni, c’erano i prodotti appena presi dagli scaffali. A quel punto i poliziotti hanno proceduto a effettuare anche una perquisizione nel camper in cui dimora assieme al compagno Gimmy Halilovic, 22 anni, che in quel momento stava guidando la macchina. Nel camper è stato ritrovato il drone del valore di  120 euro rubato qualche giorno prima sempre nello stesso supermercato. A quel punto i poliziotti, che avevano già pesanti sospetti su Gimmy Halilovic, perché era stato ripreso, lunedì scorso, dalle telecamere di videosorveglianza mentre prelevava qualcosa dagli scaffali, hanno arrestato entrambi in flagranza per furto aggravato. Questa mattina, di fronte alla giudice Serena Corrias e al pubblico ministero Marcello Floris, è iniziato il processo per direttissima che si concluderà il 21 novembre dopo che l’avvocata Romina Pinna ha chiesto i termini a difesa. Per entrambi sono state adottate misure cautelari: Gimmy Halilovic deve lasciare immediatamente la Sardegna e potrà tornarvi solo per il processo, mentre la compagna Graziella Sulejmanovic ha il divieto di dimora nel Comune di Oristano sino a nuovo provvedimento. (e.carta)

In Primo Piano
Vigili del fuoco

Dispersi un 25enne e due donne, ricerche senza sosta in provincia di Sassari

Le nostre iniziative