La Nuova Sardegna

Oristano

Asl

Una parete di girasoli all’Hospice di Oristano


	La parete e i volontari
La parete e i volontari

Realizzata dai volontari e donata alla Asl

05 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Da ieri 4 novembre l’Hospice di Oristano si è abbellito di una nuova immagine: una grande affresco murale che propone una ragazza dai capelli lunghi neri, che tiene in mano un mazzo di lavanda e cammina in un campo di girasoli. Le associazioni “Komunque Donne” e “Donatori Nati Polizia di Stato” hanno fatto un regalo speciale all’Hospice.

Il murale è stato realizzato grazie a un bozzetto dell’artista oristanese Bettina Brovelli, riprodotto poi sul muro della sala d’aspetto della struttura sanitaria cittadina grazie alle tecniche innovative e all’esperienza grafica di Antonio Brigato. «Ringrazio le due associazioni a nome di tutto il personale dell’Hospice e a nome di tutta l’azienda», ha detto Rosalba Muscas, direttore amministrativo della Asl. «Proprio l’Hospice è stato già destinatario di altre donazioni, come il rifacimento del giardino grazie a un’iniziativa del Comitato per il Diritto alla Salute della Provincia di Oristano. E ora questo murale come nuovo e speciale regalo».

Bettina Brovelli, anche lei reduce da una difficile esperienza con la malattia, ha ammesso di aver «pensato a cosa avrei voluto vedere e sentire quando stavo tanto male e ho creato un’immagine. Volevo solo trasmettere un po' di sollievo, un quadro dalla comprensione immediata e che vuole regalare tanta serenità». Maria Luisa Albiero, presidente di “Komunque Donne”, associazione di auto mutuo aiuto, che si occupa di donne affette da tumore al seno, ha spiegato di aver «voluto fortemente questo progetto perché siamo convinti che l’Hospice non debba essere un luogo solo di sofferenza, ma anche di sollievo. Abbiamo pensato ai pazienti, che devono sentirsi accolti e sollevati, ma anche ai loro familiari. Il fine vita, tema delicato e difficile, ma che va comunque affrontato, compreso. Ora c’è un murale, che proverà a supportare i pazienti dell’Hospice nella loro battaglia giornaliera con la malattia.

«Per noi questi progetti solidali rappresentano un dovere civico, un dovere etico e speriamo siano di esempio per tutti, per essere vicini realmente alla comunità”, ha aggiunto Daniele Rocchi, vicepresidente di “Donatori Nati Polizia di Stato”. All’inaugurazione erano presenti alcuni politici locali oltre a tante volontarie di “Komunque Donne”.

All’inaugurazione del murale dei girasoli il telegiornale della Asl ha dedicato lo spazio dello speciale nell’edizione di novembre, appena pubblicata sul canale youtube “Asl Oristano”, dove sarà caricato nei prossimi giorni anche il singolo servizio dello speciale.

Elezioni regionali 2024

Video

Verso il voto, Elly Schlein a Cagliari al mercato di San Benedetto: "Sanno di aver fatto un disastro e infatti hanno cambiato il candidato"

Le nostre iniziative