La Nuova Sardegna

Oristano

Tradizioni popolari

Nurachi in festa per Santa Lucia

di Paolo Camedda

	Sa Priorissa e is Oberajas
Sa Priorissa e is Oberajas

Scelta anche la nuova “priorissa”

09 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Nurachi Si sono aperte ieri e proseguiranno oggi e poi martedì 12 e mercoledì 13 dicembre "Le Notti di Santa Lucia", l'antica festa legata al culto di Santa Lucia, protettrice della luce e della vista, le cui origini si perdono nei secoli.

Ma la manifestazione celebra anche la figura femminile, con il debutto in società delle protagoniste: ad indossare gli abiti tradizionali de "Sa Priorissa" sarà quest'anno la tredicenne Beatrice Ponti, accompagnata dalle sue Oberaias, le amiche del cuore Pamela Zucca e Nicole Frongia.

Il programma di oggi. I festeggiamenti, partiti ieri pomeriggio, proseguono fin dalla prima mattina di oggi con la raccolta della legna per il falò e il taglio dell'alloro. Alle 10 tornerà il Mercato di Santa Lucia, con l'esposizione e la vendita in piazza dei prodotti artigianali. Saranno presenti le creazioni Is Pippius di Cinzia Sardu, gli accessori in tessuto sardo di S'Arte Antiga di Aurora Urru, i pezzi unici della stilista Donatella Cocco, le ceramiche, i sassi e i colori di Marinella Sanna, i gioielli in argento e pietre dure di Nino Seu.

Alle 10.30 riaprirà anche la mostra sui Muncadoris Pintausu. Agli eventi del sabato si aggiungeranno ulteriori appuntamenti. Alle 11.30 l’antica Cantina Caddeo ospiterà is cantadoris Michele Piga, Giampaolo Nuscis, Tonio Stara e la fisarmonica di Elia Zucca.

Nella Cantina Sardu, invece, si esibiranno is cantadoris Maurizio Mocci, Tino Bazzoni, Mauro Atzei, la chitarra di Roberto Cadoni e la fisarmonica di Gianni Ore. Nel pomeriggio il centro storico del paese sarà il palcoscenico degli spettacoli dei mangiafuoco e sputafuoco, dei trampolieri e del circo a tre ruote. I bambini saranno ammaliati dagli spettacoli itineranti di personaggi fantastici, da giochi di pioggia e fuoco e da cerchi magici.

Sempre il centro storico ospiterà un ricco street food, con la possibilità di degustare negli stand il casizzolu arrosto, carni alla brace, arrosticini di pecora, salumi, formaggi, pane lentu, fritture, panadas, produzioni di miele e ricette sfiziose con il carasau. La sera torneranno Sa festa in pratza, con i balli in abito tradizionale, e Sa chena manna, la cena con grigliata di carne, bruschette, castagne e vino. Il tutto in attesa delle due giornate finali e del grande falò che la notte fra martedì e mercoledì sarà acceso proprio da Sa Priorissa e is Oberaias.

Gli appuntamenti di martedì e mercoledì. Alle 17 di martedì le tre giovani faranno l'ingresso nella piazza della chiesa con le bandiere dei comitati. Alle 18.30 si svolgerà il rito dell'accensione del falò in piazza. Dalle 19 torneranno Sa festa in pratza e Sa chena manna. Il programma si concluderà mercoledì. Alle 10 del mattino sarà celebrata in chiesa la funzione religiosa, al cui interno avverrà lo scioglimento del voto in onore di Santa Lucia. Subito dopo, verso le 11.30, ci sarà l'invito, Su cumbidu, e torneranno i balli in piazza. Le Notti di Santa Lucia edizione 2023 sono organizzate dalla Pro Loco, dal Comune e da ragazze e ragazzi della Leva 2010. Immagini

Elezioni regionali 2024
Dopo il voto

Le associazioni di categoria ad Alessandra Todde: «Energia e trasporti le priorità per l’isola»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative