La Nuova Sardegna

Oristano

Coesione sociale

A Cabras la solidarietà fa felici 150 famiglie

di Paolo Camedda

	Foto di gruppo durante la consegna dei pacchi alle famiglie meno abbienti
Foto di gruppo durante la consegna dei pacchi alle famiglie meno abbienti

Con l’iniziativa Un Natale per tutti promossa dall’amministrazione comunale sono stati consegnati pacchi spesa a circa 400 persone. Fondamentale il lavoro delle associazioni di volontariato e della Consulta Giovanile

22 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cabras Anche quest’anno l’iniziativa Un Natale per tutti, organizzata dall'amministrazione comunale, ha permesso di fare felici 150 famiglie bisognose. Sono in tutto circa 400 le persone indicate dai Servizi sociali e dalle associazioni di volontariato, che questa mattina, venerdì 22 dicembre, hanno ricevuto un pacco natalizio consegnato al market solidale al centro polivalente. Il risultato è stato raggiunto grazie alla generosità delle donazioni e a uno stanziamento del Comune di 20mila euro.

La raccolta e la distribuzione dei pacchi sono state realizzate in collaborazione con le associazioni di volontariato Vincenziane Sacro Cuore, Anteas Cabras e Consulta Giovanile, che come ogni anno hanno attivamente preso parte all’iniziativa. Un importante contributo alla raccolta è stato dato dalle scuole dell’Istituto comprensivo, che hanno partecipato con le famiglie degli studenti e il corpo docente.

«Nonostante il periodo di grave crisi economica che sta investendo tante famiglie, la comunità ha risposto con la consueta solidarietà che la contraddistingue – ha detto l’assessora alle Politiche sociali, Laura Celletti, che ha proposto l’iniziativa –. La cooperazione tra l’istituzione comunale, i cittadini, la scuola, le associazioni e la Consulta Giovani in queste occasioni esprime il meglio di sé, in pieno spirito natalizio».

Nei pacchi consegnati alle famiglie c'erano generi alimentari e di prima necessità, fra cui l’agnello, i ravioli, il riso, la salsiccia e il formaggio. L’eccedenza a lunga conservazione è stata depositata nella sede del market solidale per incrementare le scorte che verranno poi distribuite durante l’anno. «L’aiuto reciproco e la solidarietà fra cittadini è lodevole per la comunità – ha commentato il sindaco Andrea Abis –. Le famiglie in difficoltà economica sono purtroppo in aumento e quando, come ora sta succedendo, le decisioni politiche che vengono dall’alto non sono all’altezza delle necessità e non intervengono per tempo, le donazioni assumono un ruolo fondamentale per una realtà sociale come la nostra che richiede la massima attenzione».

Elezioni regionali 2024
Dopo il voto

Le associazioni di categoria ad Alessandra Todde: «Energia e trasporti le priorità per l’isola»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative