La Nuova Sardegna

Oristano

La perquisizione

Coltivava marijuana in un capannone a Fenosu, arrestato dai carabinieri di Oristano

di Enrico Carta

	I carabinieri con la marijuana scoperta nel capannone
I carabinieri con la marijuana scoperta nel capannone

Il 49enne è finito ai domiciliari: aveva 810 grammi di droga e tutta l’attrezzatura per far crescere le piante e poi confezionare lo stupefacente

16 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Oristano L’onda lunga dei controlli per la sicurezza pubblica durante la Sartiglia, che già avevano portato a un arresto nella serata di martedì 13 febbraio, non si esaurisce. Proprio nel week-end della manifestazione, i carabinieri della Compagnia di Oristano hanno eseguito con successo un blitz in un ex stabilimento industriale della zona di Fenosu che era stato utilizzato come laboratorio per la coltivazione illegale di cannabis. Inevitabile a quel punto l’arresto in flagranza per il coltivatore che deve rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Ha 49 anni, è disoccupato ed incensurato e al momento non sono state rese note le sue generalità. Durante la perquisizione, è stato trovato in possesso di 810 grammi di marijuana, di fertilizzanti per lo sviluppo delle piante e di materiale utilizzabile per il confezionamento. Nel laboratorio clandestino il 49enne si era attrezzato con lampade alogene, incubatrici e tutto il necessario per la coltivazione e la lavorazione dello stupefacente. Dopo il fermo, l’arrestato si trova ai domiciliari in attesa del processo per direttissima. Il provvedimento eseguito è una misura pre-cautelare attuata su iniziativa della polizia giudiziaria in sede di indagini preliminari. Chi la subisce può impugnarla in quanto persona sottoposta alle indagini e, quindi, innocente fino a sentenza definitiva.

Il lutto

Tragedia sulla Alghero-Bosa, ecco chi erano Riccardo Delrio e Gianluca Valleriani

Le nostre iniziative