La Nuova Sardegna

Oristano

Dopo le polemiche

Oristano ostaggio delle erbacce, il Comune corre ai ripari con le prime azioni di diserbo


	La rotonda di via Repubblica ripulita dalle erbacce
La rotonda di via Repubblica ripulita dalle erbacce

Con un finanziamento aggiuntivo di 50mila euro, ma è impossibile intervenire in tutta la città. Tra due mesi il problema si ripeterà

15 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano L’Assessorato all’ambiente del Comune ha avviato gli interventi straordinari per il diserbo e la cura delle aree verdi della città e delle frazioni. La nuova campagna, finanziata con uno stanziamento aggiuntivo di 50 mila euro per far fronte alla crescita abnorme di erbacce, è iniziata a Cuccuru e portu, San Nicola, Torangius e Silì.

Questa mattina 15 marzo si sono conclusi gli interventi, eseguiti da Oristano Servizi,  nella rotonda di viale Repubblica dove la crescita delle erbacce aveva creato problemi di visibilità alla circolazione stradale. Nei giorni scorsi gli interventi si sono concentrati su Torangius e adesso stanno proseguendo nelle zone a ridosso del centro cittadino, a Sa Rodia e nelle aree intorno a via Brunelleschi e via Carpaccio. Dopo i primi interventi a Silì, le squadre interverranno nuovamente a Donigala, dove nelle scorse settimane è già stata effettuata una prima azione, e poi a Massama e Nuraxinieddu. Il programma di lavoro prevede, a partire da lunedì, interventi nelle vie Diaz, Mattei, Cavour, d’Annunzio, Sassari, Meucci, Baracca, Cherchi, Marroccu, Neapolis, Tore Carta, Cagliari, Lombardia, Liguria, Calabria, Piemonte, Lazio, Verdi, Cimarosa, Bellini, Rossini , piazza Abruzzi e piazza Italia e al Centro Intermodale. Sono previsti interventi anche a Torre Grande sul Lungomare Eleonora D'arborea e nelle vie Stella Maris, Millelire, Gioia, della Pineta, Bixio, Tommaseo, Uso di mare, Bottego, Vespucci, Marco Polo, Carlo Alberto, La Spezia e Aspromonte.

In Primo Piano
Trasporti

Rotaie roventi: un altro stop ai treni

di Andrea Massidda
Le nostre iniziative