La Nuova Sardegna

Oristano

L’ospite

Gli studenti del De Castro-Contini a lezione di legalità con Nando Dalla Chiesa

di Caterina Cossu

	Nando dalla Chiesa a un convegno dell'associazione Libera (archivio)
Nando dalla Chiesa a un convegno dell'associazione Libera (archivio)

Il docente, sempre in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata, presenterà il suo nuovo libro. L’incontro è aperto al pubblico

16 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Oristano Asinara, 1985: i giudici Falcone e Borsellino preparano l’ordinanza di rinvio a giudizio per il maxiprocesso alla mafia, che si svolse poi l’anno successivo. Asinara, quasi 30 anni dopo: Nando dalla Chiesa porta studentesse e studenti dell’Università Statale di Milano proprio in quei luoghi, con il progetto dell’Università itinerante. La lezione è quella della Legalità, non un diktat ma un moto del cuore: quello raccontato nel suo ultimo libro, “La legalità è un sentimento” che approda anche al Istituto superiore De Castro-Contini di Oristano e Terralba, il prossimo sabato 20 aprile. Si parte alle 10 nella palestra di piazza Aldo Moro, dove la docente Sabrina Sanna dialogherà con il presidente onorario dell’associazione Libera, docente emerito degli insegnamenti di Organizzazioni criminali globali, Sociologia e metodi dell'educazione alla legalità, Gestione e comunicazione di Impresa dell'Università degli Studi di Milano.

Figlio del generale Carlo Alberto, prefetto di Palermo assassinato dalla mafia insieme alla moglie nel 1982, Nando Dalla Chiesa è sicuramente una delle figure più importanti della lotta alla criminalità mafiosa e della educazione alla legalità. In passato è stato eletto più volte deputato al parlamento nazionale, ha ricoperto anche l’incarico di sottosegretario all’Istruzione. Il suo ultimo lavoro raccoglie appunto alcune delle innumerevoli esperienze che ha realizzato sia come attivista che come docente. L’incontro, come sempre, è aperto al pubblico.

In Primo Piano
Emergenza

Siccità, nuove restrizioni. Ambrogio Guiso: «Un massacro per le campagne»

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative