La Nuova Sardegna

Oristano

Commercio

Regolamento per i dehors e gli spazi esterni, Oristano rimanda tutto a dopo l’estate

di Enrico Carta

	Un dehors in piazza Roma
Un dehors in piazza Roma

Il Comune non vuole rivoluzioni che danneggino gli esercizi commerciali nel periodo di massimo afflusso di turisti. Allo studio una bozza con alcune varianti rispetto alla precedente mai approvata

20 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Niente blitz o strappi. Il regolamento per i dehors e l’utilizzo degli spazi esterni da parte dei locali commerciali e di somministrazione alimentare planerà leggermente su una serie di attività produttive. La commissione consiliare guidata da Gian Michele Guiso ha ripreso in mano l’esame del regolamento atteso da tempo, ma che la maggioranza non ha sinora avuto la capacità di approvare. In audizione era presente anche l’assessora Valentina De Seneen, ma l’argomento era stato già discusso dal centro destra anche precedentemente alla convocazione e alla riunione della commissione. «Siamo in una fase preliminare in cui stiamo predisponendo una bozza per poi arrivare alla stesura definitiva del regolamento che dovrà essere esaminato e infine approvato», spiega la stessa assessora che poi precisa: «Sicuramente non faremo azioni che possano mettere in difficoltà i commercianti, tanto più che siamo nel periodo che prelude all’arrivo dei turisti. Imporre ora nuove regole e tempi stretti creerebbe problemi non facilmente superabili».

Si andrà quindi per gradi e tra questi c’è anche quello che prevede incontri tra l’amministrazione e gli esercenti. I punti da definire restano gli stessi. I dehors furono pensati nel momento in cui il covid impazzava e c’era la necessità di garantire alle attività un modo per evitare la chiusura. Nacquero quindi in maniera disordinata e non certo omogenea. Il regolamento porrebbe dei paletti assai più rigidi sia sulle dimensioni che sulla tipologia da utilizzare, dando alle varie strutture un aspetto molto simile, non solo nel materiale da impiegare, ma anche nei colori. Insomma, si vuole fare ordine e poi ci sono da rispettare esigenze legate alla sicurezza e alla circolazione stradale.

In Primo Piano
Sardegna

Sassari, Giuseppe Conte al mercato di piazzale Segni: "In Europa per opporci all'austerity e proteggere i lavoratori"

Emergenza

Baronia stritolata dalla siccità, vertice in Regione con Alessandra Todde

di Claudio Zoccheddu
Le nostre iniziative