La Nuova Sardegna

Oristano

Il servizio

Oristano, anche la Asl attiva un supporto psicologico per l’elaborazione del lutto dei parenti dei pazienti oncologici venuti a mancare

di Michela Cuccu

	Il manifesto che indica l'iniziativa
Il manifesto che indica l'iniziativa

Attivato al Consultorio

13 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Ha lo scopo di aiutare le famiglie a superare il lutto della perdita di un proprio caro, il nuovo servizio attivato al Consultorio familiare Asl del Distretto di Oristano. La struttura diretta da Peppinetto Figus ha infatti attivato il “Gruppo di elaborazione del lutto per i familiari di pazienti oncologici”.

«Abbiamo predisposto questo servizio perché affrontare la malattia e poi la perdita di un proprio caro per una malattia oncologica è un triste passaggio della vita che sta toccando da vicino un numero sempre maggiore di famiglie – spiega la Alessandra Pruneddu, psicologa del Consultorio familiare di Oristano – , vogliamo in questo modo essere vicini ai familiari nel tempo, nel quale ci si deve riadattare alla vita senza il proprio congiunto».

La psicologa Pruneddu spiega come funzioneranno i gruppi. «Proporremo incontri di gruppo, nei quali i familiari di pazienti oncologici hanno la possibilità condividere le proprie esperienze, confrontarsi rispetto a ciò che stanno affrontando e condividere anche le strategie messe in atto per affrontare il dolore per questa perdita. Nei gruppi ogni partecipante può esprimere se stesso in maniera molto più libera di quanto possa accadere in famiglia, perché spesso si ha la preoccupazione di non appesantire i propri cari. Nei gruppi invece si sperimenta la solidarietà e la comprensione di chi sta vivendo un’esperienza simile alla propria».

Gli interessati a questo servizio di supporto psicologico possono scrivere una mail all’indirizzo benesserepsicologico.consultorio@asloristano.it oppure telefonare ai numeri 0783 317087 – 317700. Si possono chiedere informazioni sul servizio o aderire all’attività dei gruppi. Ogni utente verrà poi ricontattato dal Consultorio.

In Primo Piano
Emergenza

Siccità, nuove restrizioni. Ambrogio Guiso: «Un massacro per le campagne»

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative