La Nuova Sardegna

Oristano

Sanità

Carenza dei medici di base, l’Asl apre due nuovi Ascot a Cuglieri e Sennariolo


	Un medico di base consegna le ricette a una paziente
Un medico di base consegna le ricette a una paziente

Il trasferimento di una dottoressa a Oristano lascia scoperto il Montiferru, dove si corre ai ripari con gli ambulatori straordinari di continuità territoriale

20 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cuglieri Che la coperta fosse corta, lo si sapeva. Il trasferimento della dottoressa Margherita Sanna a Oristano costringe l’Asl a correre ai ripari nel Montiferru, non essendoci altri medici di base disponibili a ricoprire l’incarico rimasto vacante. La soluzione è quella già collaudata degli ambulatori straordinari di continuità territoriali Ascot che saranno operativi da mercoledì 22 maggio a Cuglieri e Sennariolo. I vertici dell’Asl, come sottolinea il direttore socio-sanitario della Asl 5, il dottor Alessandro Baccoli, lo battezzano come «un ulteriore sforzo della direzione generale della Asl 5, della direzione socio sanitaria e della Struttura semplice dipartimentale per l’integrazione tra ospedale e territorio per rispondere alla carenza cronica di medici di base a livello nazionale, che non risparmia neanche le zone interne dell’Oristanese. Come precisato in più occasioni, il progetto pilota degli ASCoT, che si basa sull’adesione volontaria dei medici, viene monitorato costantemente e si apportano integrazioni e modifiche negli ambiti, dove questi aggiornamenti risultino necessari per garantire un servizio sanitario il più puntuale possibile ai pazienti».

Salgono così a ventotto gli ASCoT presenti in tutto il territorio provinciale, alternativa al nulla che cancellerebbe la sanità territoriale del tutto, volendo vedere il bicchiere mezzo pieno. Per chi invece lo vede mezzo vuoto, è pur sempre un notevole passo indietro rispetto all’assistenza continua garantita da un medico titolare della sede. Quello di Cuglieri sarà in via Regina Margherita e sarà aperto, salvo variazioni, il mercoledì e il venerdì dalle 9.45 alle 14. Sarà riservato ai pazienti senza medico di base dei comuni di Cuglieri, Flussio, Magomadas, Modolo, Sagama, Scano di Montiferro, Sennariolo, Suni, Tinnura e Tresnuraghes. A Sennariolo la sede dell’Ascot sarà in via Santa Vittoria, l’apertura sarà due giorni alla settimana, il mercoledì e il venerdì dalle 8.30 alle 9.30 e sarà riservato ai pazienti senza medico di base dei comuni di Cuglieri, Flussio, Magomadas, Modolo, Sagama, Scano di Montiferro, Sennariolo, Suni, Tinnura e Tresnuraghes.

Ci sono poi delle variazioni negli orari di alcuni ambulatori straordinari durante la settimana in corso. A Santu Lussurgiu sono previste le aperture martedì 21 maggio dalle 10 alle 15 e giovedì 23 maggio dalle 10 alle 15. A Ghilarza il turno sarà coperto mercoledì 22 maggio dalle 14 alle 19. A Uras salta l’apertura prevista domani, martedì 21 maggio, giornata in cui salterà ogni tipo di visita. L’Asl ha poi aggiunto le modifiche del turno previsto a Narbolia per martedì 21 maggio con orario dalle 15 alle 19 e a San Vero Milis dove anziché mercoledì 22 maggio il turno è stato anticipato a martedì 21 maggio dalle 9 alle 14.

In Primo Piano
L’addio

Arzachena, in centinaia per l’ultimo saluto a Ivan Dettori

Le nostre iniziative