La Nuova Sardegna

Oristano

Lavori Pubblici

Piazza Mariano a Oristano, le vie Lepanto e Veneto saranno a senso unico

di Enrico Carta

	Lavori in piazza Mariano
Lavori in piazza Mariano

Definito il futuro assetto viario dell’area

23 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Oristano Piazza Mariano, per ora, è solo una distesa di pietre e detriti. Per vedere come sarà a lavori conclusi bisogna ancora attendere qualche mese, intanto però inizia a prendere forma non solo la piazza del futuro, ma anche tutta la viabilità della zona non senza qualche dubbio dei residenti e dei titolari di negozi e altre attività, più che altro preoccupati dal fatto che non tutto forse è ancora chiaro e che le modifiche in questi ultime settimane sono state repentine. Il responsabile dell’Ufficio tecnico, l’ingegnere Alberto Soddu rassicura però tutti e chiarisce per prima cosa che i cambiamenti in atto potrebbero non essere definitivi. Le misure attuali che hanno cambiato soprattutto la viabilità e i parcheggi verranno valutate col passare delle settimane e sono passibili di cambiamenti ulteriori e di miglioramenti. A spaventare di più è la rotonda provvisoria appena sorta nel punto in cui la piazza termina e c’è la biforcazione tra via Vittorio Veneto e via Lepanto.

Dovrebbe diventare definitiva nel momento in cui si completeranno i lavori. I residenti e i titolari delle attività commerciali, che stanno pensando di dare vita a una petizione per avere notizie certe sulla fine che farà la rotonda, temono un aumento esagerato del traffico in quel punto e hanno paventato un rischio di incidenti maggiore, cosa che gli uffici comunali escludono. Si vedrà. Intanto, quel che più al momento interessa anche il resto della città è che è già di fatto operativa la piccola e annunciata rivoluzione del traffico legata alla nuova conformazione di piazza Mariano. Dal momento che lo spazio pedonale sarà interamente sulla parte destra guardando la piazza da via Mazzini o arrivando da via Solferino, l’ingresso delle auto potrà avvenire solamente dal lato che si interseca con via Ricovero: sarà a doppio senso di marcia, mentre via Vittorio Veneto e via Lepanto saranno entrambe a senso unico. La vera novità è proprio quest’ultima: l’accesso sarà possibile solamente per i veicoli che arrivano da via San Simaco e che possono continuare a svoltare a sinistra nel punto in cui c’è il semaforo. Non si potrà invece risalire da piazza Mariano in via Lepanto.

Gli abitanti di via Bosa e via Masones non potranno svoltare verso le rispettive vie di residente, ma dovranno arrivare sino alla nuova rotonda e da lì tornare indietro. Sono poche decine di metri di strada in più che il Comune ritiene indispensabili per evitare problemi alla viabilità. Infine l’ultima grande novità è la cancellazione di alcuni parcheggi. L’istituzione del senso unico in via Lepanto ha consentito di recuperare tredici nuovi stalli per le auto, quattro per le moto e uno spazio riservato ai disabili. Altri parcheggi sono invece spariti, ma il bilancio segna per l’appunto il segno più.

Prima erano venti, ora sono trentatré. Anche questa è una situazione che resta sotto monitoraggio, al pari di quella della durata dei tempi del rosso e del verde ai semafori di piazza Mariano, via Ricovero, via Mazzini e via Solferino. Tutto andrà tarato in base alle verifiche che saranno effettuate sin da queste prime settimane di valutazione delle modifiche disposte dal comando della polizia locale e dall’assessorato all’Urbanistica.

In Primo Piano
Il racconto

Fiamme tra Riola Sardo e San Vero Milis: a fuoco terreni da pascolo e macchia mediterranea

di Enrico Carta

Energia

Impianti fotovoltaici in Sardegna: varata la norma che stabilisce i limiti nelle installazioni per i prossimi 18 mesi

Le nostre iniziative