La Nuova Sardegna

IN COLLABORAZIONE CON
Gilead

Bandi Gilead Sciences, un milione a ricercatori e associazioni

Bandi Gilead Sciences, un milione a ricercatori e associazioni

Premiati a Milano i 63 progetti dei due bandi

26 ottobre 2022
2 MINUTI DI LETTURA





ono oltre sessanta i vincitori dell'edizione 2022, l'undicesima, dei Bandi Gilead Sciences, premiati con oltre un milione di euro complessivi nel corso di una cerimonia che si è svolta a Milano e dedicata al tema 'Ricerca, inclusione e innovazione per ridefinire insieme gli orizzonti del possibile'. Scelti tra i 99 progetti presentati, sono 32 quelli che verranno sostenuti grazie al Community Award Program nelle aree di HIV (18), liver (1), oncologia (11), oncoematologia (2); 31 quelli premiati nell'ambito del Fellowship Program per HIV (8), liver (7), oncoematologia (7), oncologia (6) e infezioni fungine invasive (3).
"L'obiettivo di questi bandi é realizzare un modello di partnership pubblico privato di valore - commenta Cristina Le Grazie, direttore medico Gilead Sciences Italia -. Sostenendo sia la ricerca che i progetti del terzo settore di natura socio assistenziale siamo veramente convinti di portare un contributo importante allo scopo di migliorare la qualità di vita dei pazienti e anche di favorire il diritto alla salute come un diritto universale".
Dal 2011 Gilead promuove in Italia due bandi di concorso, il Fellowship Program e il Community Award Program, rivolti rispettivamente a ricercatori appartenenti a enti di ricerca e cura italiani, pubblici e privati, e associazioni di pazienti del Paese che operano nell'area della malattia infettive, delle patologie del fegato, delle malattie oncologiche, oncoematologiche. "Noi in undici anni di realizzazione di questi bandi abbiamo premiato e sostenuto circa 400 progetti di ricerca e più di 150 progetti di natura socio assistenziale - ha aggiunto Cristina Le Grazie - . A questo scopo abbiamo reso disponibili 14 milioni di euro. Sarà una goccia nel mare ma riteniamo che forse in qualche caso abbiamo potuto favorire il lavoro di qualche realtà del nostro paese e che forse non sono fuggite all'estero per la mancanza di risorse nel realizzare i progetti".

In Primo Piano
Cattedre vacanti

Assalto alla scuola, nell’isola in quattromila a caccia di una supplenza

di Silvia Sanna
Le nostre iniziative