La Nuova Sardegna

mini recensioni

mini recensioni

Gli incontri di Camilleri con gli scrittori del passato Danno vita al volume centoquarantadue "segnali di fumo", brevi scritti di mezza pagina cui Andrea Camilleri affida riflessioni sulla vita e...

26 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





Gli incontri di Camilleri

con gli scrittori del passato

Danno vita al volume centoquarantadue "segnali di fumo", brevi scritti di mezza pagina cui Andrea Camilleri affida riflessioni sulla vita e sulla politica e attraverso cui dialoga con altri scrittori del presente e del passato (Roth, Penna, Brancati, Kafka). Dalle considerazioni sulle elezioni del 2013 si passa ai ricordi personali di padre; dagli aneddoti (la passeggiata a Torino con Laura Betti nel corso della quale videro un curioso cartello che diceva "Non abusate dei luoghi comuni!") si arriva agli episodi anche drammatici della sua esistenza (l'essersi trovato in mezzo a un attentato mafioso e l'averla scampata per puro miracolo): cambia spesso il tono (discorsivo, ironico, preoccupato), ma a far da filo comune a questi segnali si distende, come un'ombra, il pensiero dell'età che avanza.

In Primo Piano
Soccorso

Porto Torres, cade in mare dal molo e non riesce a risalire: salvato da un passante che lo sente urlare

Le nostre iniziative