La Nuova Sardegna

Pisapia: Expo grande occasione per l’isola

Pisapia: Expo grande occasione per l’isola

Il sindaco di Milano a Cagliari per promuovere il grande evento del 2015: «Una sfida internazionale»

27 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. La maggior parte degli appalti su cui si è soffermata l’attenzione della magistratura non riguarda Expo ma le infrastrutture e la Sanità. Lo ha detto il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, ieri a Cagliari per incontrare istituzioni e associazioni di categoria in vista dell’esposizione universale del 2015. Dopo aver riepilogato i numeri dell’Expo e i temi della manifestazione, il primo cittadino ha voluto fare delle precisazioni sull’inchiesta della procura milanese che ha già coinvolto diversi nomi eccellenti. «L’80-90 per cento dei bandi di cui si parla non sono di Expo ma riguardano le infrastrutture e la sanità lombarda», ha sottolineato il primo cittadino aggiungendo: «Ho letto le ordinanze di custodia cautelare e parlo quindi con cognizione di causa. Solo una persona legata a Expo è stata coinvolta (Angelo Paris, ndr), certo in posizione apicale ma una sola. Si è lasciata ammaliare dalla cupola ma è stata individuata subito, a quindici giorni dal tradimento. Su Expo sapevamo che ci sarebbero stati tentativi della criminalità e abbiamo creato gli anticorpi». Il sindaco di Milano e quello di Cagliari Massimo Zedda hanno poi incontrato le imprese sarde che vorranno cogliere le opportunità offerte da Expo 2015. Fare rete. Sarà questa la sfida per tutte.

«Sarà una grande occasione per farci conoscere. Ma in Sardegna ci sono soprattutto micro e piccole imprese che devono riuscire a mettersi assieme», ha detto il presidente della camera di commercio di Cagliari, Giancarlo Deidda evidenziando che anche la Regione dovrà avere un ruolo per riuscire a creare aggregazioni. «È una delle nostre più grandi difficoltà», ha concluso il presidente della Camera di commercio rimarcando la necessita di creare un modello innovativo che punti sulle filiere produttive.

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative