La Nuova Sardegna

Le candidature il 15 settembre

Le candidature per la segreteria regionale del Pd dovranno essere presentate entro il 15 settembre, a poco più di un mese dalle primarie aperte che saranno domenica 26 ottobre. L’ha deciso la...

28 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





Le candidature per la segreteria regionale del Pd dovranno essere presentate entro il 15 settembre, a poco più di un mese dalle primarie aperte che saranno domenica 26 ottobre. L’ha deciso la direzione regionale, nella riunione di sabato. La procedura è dettagliata: nelle due settimane prima del 26 ottobre i circoli (e quindi solo gli iscritti) voteranno fra i candidati-segretari che si sono presentati a metà settembre, poi solo i primi tre classificati concorreranno all’elezione (con le primarie aperte a tutti) del segretario regionale. In quelle settimane prima del 26 ottobre gli iscritti del Pd eleggeranno anche i segretari provinciali. A proposito di iscritti la direzione ha deciso che lo sono tutti quelli con la tessera rinnovata nel 2013 e in più i nuovi (2014) ma fino alla data di sabato. Fin qui il regolamento, mentre sono già in corso le grandi manovre fra i potenziali candidati. I nomi che circolano sono sempre gli stessi. Dagli under 40 Pietro Morittu (Sulcis), Luca Clemente (Cagliari) e Mario Usai (consigliere comunale a Iglesias) ai parlamentari Emanuele Cani (Sulcis) e Romina Mura ( sindaco di Sadali). Dai consiglieri regionali Pietro Comandini (Cagliari), Daniela Forma (Nuoro) e Valter Piscedda (sindaco di Elmas) fino al civatiano Thomas Castangia. Ma alla fine a pesare sul successo di questo o quel candidato saranno prima di tutto le alleanze interne. La maggioranza del partito è ancora nelle mani del correntone Renato Soru-Paolo Fadda-Antonello Cabras, con il possibile ingresso dell’area dell’ex senatore Tore Ladu.

Elezioni regionali 2024
Il voto nell’isola

Elezioni regionali: la proclamazione a marzo, la prima seduta del Consiglio all’inizio di aprile

Le nostre iniziative