Sardegna



SCEGLI L'EDIZIONE
regione
il caso
No al sardo in Rai, Pigliaru: «Discriminazione inaccettabile»

La vignetta di Gef Sanna sul caso lingua sarda-Rai
Levata di scudi contro il no del Governo e del Senato alle trasmissioni in lingua sarda sulla tivù pubblica, l’assessore Firino: «Negato un diritto»

01 agosto 2015


CAGLIARI. Il no del Governo e del Senato alle trasmissioni in lingua sarda sui canali della Rai ha scatenato un putiferio. «È una discriminazione inaccettabile», è stato il commento del presidente della Regione Francesco Pigliaru. Dura anche la reazione dell’assessore alla Cultura Claudia Firino: «Ai sardi è stato negato un altro diritto».

Le reazioni sono state forti anche da parte di Se...


In evidenza

Ambiente
Abusi edilizi, Quartu primo comune sardo ad accordarsi con la Procura: via alle demolizioni
di Claudio Zoccheddu


Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.