Vendemmia, un’ottima annata

Confermata la crescita: attesa una produzione da 790mila ettolitri

SASSARI. Coldiretti attende un’ottima vendemmia dopo un inverno mite e un’estate calda, con le temperature ideali per la maturazione dell’uva. Mentre nel resto d’Italia, in base a stime Ismea, è previsto un lieve calo (-2%), nell’isola dovrebbe essere confermata l’ottima produzione del 2015, con qualche ettolitro in più, a seconda di come sarà il meteo questo mese. Si dovrebbero superare i 790mila ettolitri. «La viticoltura sarda sta vivendo un ottimo momento», afferma il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu, «grazie a produttori attenti e preparati spinti da una nuova generazione che sta portando in vigna passione, competenza e innovazione. La Sardegna, nonostante rappresenti una goccia nella produzione nazionale, è comunque la regione in cui la produzione di vino, negli ultimi 5 anni, è cresciuta più di tutte le altre: più 37 per cento, rispetto a più 8 per cento a livello nazionale». Nell’isola, secondo dati Coldiretti, la superficie coperta da vigneti è di oltre 26mila ettari, con poco meno di 39mila aziende viticole. La media delle dimensioni aziendali è di 0,7 ettari, con il 47 per cento della superficie inferiore a 1 ettaro e il 2,1 per cento superiore ai 5 ettari.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes