Amianto, dalla Regione 1,4 milioni di euro per le bonifiche

I fondi affidati alle Province sono destinati a interventi pubblici e privati

CAGLIARI. Arrivano dalla Giunta regionale 1,4 milioni di euro per le bonifiche da amianto in immobili pubblici e privati. Lo ha deciso l'Esecutivo, su proposta dell'assessore della Difesa dell'Ambiente, Donatella Spano. Oltre un milione è destinato alle amministrazioni provinciali di Cagliari, sud Sardegna, Sassari e Nuoro per la concessione di contributi (per un massimale del 60% della spesa) ai privati che vorranno intervenire per la bonifica da amianto nei propri immobili.

La Provincia di Oristano risulta già destinataria di oltre un milione e 190 mila euro per analoghi interventi di bonifica. Inoltre Solarussa avrà 250 mila euro per il compendio immobiliare «ex Olearia», struttura pubblica da adibire a centro culturale polifunzionale del territorio. A Bonarcado arriveranno 120 mila euro per la prima fase dell'intervento nell'ex cantina sociale. Infine Bosa riceverà 15 mila euro per lo smaltimento di materiale contente amianto acquisito dal Comune e mai utilizzato.

«Prosegue il nostro impegno per bonificare l'ambiente dall'amianto - osserva Spano - in Sardegna abbiamo tracciato un percorso ancora non segnato grazie all'adozione del Piano regionale sull'amianto, mancante sino allo scorso anno. Il Piano prevede interventi prioritari in edifici pubblici per tutelare la salute dei cittadini e la bonifica degli immobili dei privati, tramite la concessione di apposite risorse finanziarie alle Amministrazioni provinciali per la redazione di bandi aperti a tutti i soggetti interessati».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes