regione

Arrivo blindato di Mattarella alla Maddalena

Tutto pronto per accogliere il presidente della Repubblica Risiederà all’ammiragliato. Non ci saranno incontri ufficiali


10 agosto 2018 di Serena Lullia


LA MADDALENA. Vacanze blindatissime per il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La più alta carica dello Stato trascorrerà dieci giorni nell’arcipelago che già i suoi predecessori, Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano, scelsero come luogo di relax estivo. Anche se impossibile, Mattarella, persona dalla riservatezza estrema, cercherà di passare inosservato in questi giorni di vacanza. Il suo arrivo è atteso per questa mattina tra le dieci e le undici. Una volta arrivato all’aeroporto Costa Smeralda si trasferirà nell’isola in elicottero. L’atterraggio è previsto nell’elisuperficie all’interno dell’ex arsenale di Moneta. La sicurezza del presidente sarà garantita dalla scorta di polizia e carabinieri . Non sono previste visite ufficiali e incontri con amministratori locali o regionali. Certo il suo alloggio, nell’appartamento al secondo piano della palazzina dell’Ammiragliato. Nelle scorse settimana sono stati realizzati dei lavori di sistemazione, taglio degli alberi e piccole manutenzioni. Tirato a lucido anche il grande giardino interno dell’Ammiragliato su cui si affaccia l’appartamento presidenziale. Dal cuore dell’isola Mattarella si sposterà in auto e in barca. Nella banchina dwl lungomare Mirabello, a due passi dalla Scuola sottufficiali, è ormeggiata la pilotina d’altura Y412 che lo porterà in giro per l’arcipelago. Indiscrezioni parlano di due possibili mete scelte per dei bagni del presidente lontano da occhi indiscreti. A Caprera e a Spargi. Ma è inevitabile che per motivi di sicurezza l’agenda subisca continue evoluzioni. Le vacanze dei predecessori di Mattarella alla Maddalena sono sempre stata accompagnate da una grande partecipazione di pubblico. Tantissime le persone che ogni mattina aspettavano Napolitano e Ciampi all’uscita dalla palazzina dell’Ammiragliato. Ed entrambi non avevano mai negato sorrisi, fotografie e strette di mano. Famose le lunghe passeggiate nel centro storico di Ciampi con la moglie, quelle nella pineta di Caprera ogni giorno tra le 8 e le 9 del mattino, e le nuotate tra Budelli, Razzoli e Santa Maria. È vero che rispetto ad allora ci sono stati grandi cambiamenti nella società, nel senso civico e in quel sentimento di rispetto che si deve alla più alta carica dello Stato come dimostrano i recenti attacchi sulla Rete. Ma è altrettanto vero che la comunità maddalenina ha un innato sentimento di accoglienza che non farà mancare nemmeno in questa occasione.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.