Il dem Piscedda: la Città metropolitana dev’essere allargata

CAGLIARI. La Città metropolitana di Cagliari deve allargare i confini. A sollecitarlo, con una proposta di legge, è il consigliere regionale Valter Piscedda del Pd. «Oltre agli attuali 17 Comuni...

CAGLIARI. La Città metropolitana di Cagliari deve allargare i confini. A sollecitarlo, con una proposta di legge, è il consigliere regionale Valter Piscedda del Pd. «Oltre agli attuali 17 Comuni – scrive – devono essere ammessi anche San Sperate, Decimoputzu, Dolianova, Domus De Maria, Villasimius, Villaspeciosa e Burcei. Da anni questi consigli comunali hanno chiesto di far parte della Città metropolitana di Cagliari ed è arrivato il momento che le loro istanze siano accolte». Sfruttando anche la strada tracciata dalla nuova Città metropolitana di Sassari, di cui faranno parte ben 66 Comuni, Piscedda ha gettato le basi anche per presentare un emendamento alla legge sulle Province che, ai primi di agosto, sarà discussa dal Consiglio regionale. «L’esclusione di questi Comuni – ribadisce – ha causato finora gravi pregiudizi alle popolazioni e ai territori visto e considerata il loro collegamento economico e sociale con il Capoluogo. Tra l’altro l’aumento da 17 a 24 Comuni darebbe ancora più forza alla Città metropolitana di Cagliari».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes