L’Isola antica, terra di centenari: Sorradile

Sorradile (foto Alberto Maisto)

La Sardegna è l’Isola della lunga vita. Un’Isola che vive (a lungo) nei tanti caratteristici borghi in cui si respira aria di mare e di montagna, alcuni immersi nella cosiddetta “blue zone” fra Ogliastra e Barbagia - terra di centenari - altri comunque carichi di fascino, e da scoprire

Un borgo affacciato sul lago Omodeo, invaso artificiale che sotto le sue acque custodisce tracce di una storia lontana, dai resti d’una foresta pietrificata ad antichi nuraghi. La sua dimora è la valle del Tirso, in pieno Barigadu. Il paese è diviso in una parte alta e parte bassa. Passeggiando per le viuzze – con il rosso della trachite a conferire tutto un’atmosfera particolare – si scoprono le tante chiese che lo caratterizzano: da San Sebastiano a San Michele Arcangelo, oltre alle chiese campestri di Santa Maria di Turrana (romanica) e San Nicola di Nurozo. A due km da Sorradile c’è il complesso nuragico di Su Monte, da visitare. Un ricco calendario di feste e sagre anima il calendario paesano. I dolci del carnevale (sas tzipulas) sono tipiche specialità da gustare.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes