regione

Coronavirus, Solinas: stop alle scuole superiori per 15 giorni e coprifuoco dalle 23

La nuova ordinanza dopo le elezioni comunali del 25 e 26 ottobre


23 ottobre 2020 Umberto Aime


CAGLIARI. L’avvicinamento al nuovo stop&go sarà a tappe forzate. Il blocco dovrebbe scattare all’inizio della prossima settimana, ma non prima di martedì o mercoledì, e comunque dopo lo spoglio di lunedì per le elezioni comunali. Le ipotesi. Se saranno decise, però è ancora tutto in bilico, le chiusure dovrebbero essere mirate, comprendendo le scuole superiori, ma non generalizzate come ai tempi del lockdown. Un’altra novità potrebbe essere il coprifuoco, forse dalle 23 alle 5, per bar e ristoranti, con l’azzeramento totale della movida. Però prima di firmare, il governatore Christian Solinas si è imposto un’istruttoria molto rigida.

Ieri, giovedì 22, dopo un lungo vertice con il comitato tecnico scientifico regionale, ha condiviso l’ennesimo allarme Covid con i capigruppo di maggioranza e opposizione del Consiglio regionale. Oggi, venerdì 23, dovrebbe confrontarsi con i ministri della salute e degli affari regionali – Roberto Speranza e Francesco Boccia – e poi proporre sempre ai capigruppo, intorno a mezzogiorno, la sua proposta di stop&go. Domani e domenica, infine, dovrebbe riconvocare gli esperti per la stesura finale dell’ordinanza numero 49. Perché «in questo frangente molto complicato – avrebbe detto in una riunione – è indispensabile che ogni decisione sia concordata e condivisa, o le nuove prescrizioni non riusciranno a rallentare l’impennata dei contagi».

 

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.