Paradisi di sabbia e mare: Cala Coticcio

Cala Coticcio (foto Alberto Maisto)

Un’isola è per definizione terra emersa circondata dal mare. Mare che la avvolge. Mare di Sardegna, in cui la Sardegna si specchia. Mare che accarezza le sue coste, dai contorni scolpiti nella roccia e sulla sabbia. Teatri di scenari spesso selvaggi, incontaminatei e unici, in cui immergersi

(Caprera) Mare cristallino. Sabbia bianchissima. Rocce a circondarla quasi come fossero corona. In tanti la chiamano “Tahiti”, a richiamare alla mente il concetto di paradiso esotico che invece trova la sua massima espressione in Sardegna, nell’arcipelago di La Maddalena (parco nazionale), nell’isola di Caprera, nella spettacolare Cala Coticcio: un vero piccolo paradiso di Sardegna. Un paradiso da ammirare e preservato, attraverso l’istituzione del numero chiuso e visite guidate. Ci si arriva via mare. E ci si arriva anche a piedi, lungo un percorso che negli ultimi due chilometri si percorre sino a rivelare allo sguardo un panorama con pochi eguali nel suo genere. Per chi ama il trekking. Per chi ama lo snorkeling. Per chi ama il mare, e lo rispetta in tutte le sue forme.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes