Due nuovi Swing sui binari sardi

Trenitalia potenzia la dotazione di mezzi. Trasporto aereo, a maggio Cagliari-Londra easyJet

SASSARI. In attesa di un miglioramento strutturale della rete, si potenzia la dotazione di mezzi di Trenitalia in Sardegna: due nuovi treni Swing (dopo i quattro arrivati a ottobre) sono entrati ieri in servizio nell’isola. Lo Swing è un treno diesel di Trenitalia che può percorrere le linee non elettrificate, capace di raggiungere una velocità di 130km/h. A bordo sono stati implementati i sistemi di sicurezza grazie alle sei telecamere interne e quattro esterne per garantire una video sorveglianza a 360 gradi, oltre a monitor e apparati audio per una migliore comunicazione con i passeggeri.

«Continua il rinnovo della flotta regionale dell'isola, che proseguirà con l'arrivo di altri quattro Swing entro il gennaio 2021 per un totale di dieci nuovi treni, come previsto dal Contratto di servizio 2017/2025 stipulato da Trenitalia (Gruppo FS Italiane) e Regione - spiega Trenitalia in una nota -. I due nuovi treni saranno impiegati gradualmente sulle linee a maggior frequentazione».

Per i trasporti è un momento difficile, ma alcune realtà imprenditoriali continuano a credere in una ripresa. Qualche segnale importante arriva anche nel settore aereo: dal 4 maggio 2021 easyJet attiverà un nuovo collegamento tra l'aeroporto di Cagliari e Londra-Gatwick. Il volo, in una fase iniziale di operatività, è previsto con due frequenze settimanali: il martedì e il sabato. Lo annuncia la Sogaer, società di gestione dello scalo di Cagliari-Elmas.

«L'annuncio del nuovo volo è sicuramente un segnale estremamente positivo per il trasporto aereo e ancora di più per il nostro aeroporto - dichiara Renato Branca, amministratore delegato della Sogaer - in un'ottica di ripresa generale del settore legata al turismo e ai viaggi business. La rotta consolida il rapporto tra Sogaer e easyJet, iniziato 15 anni fa quando il vettore credette nelle potenzialità della destinazione Cagliari e di tutto il Sud Sardegna. Ringrazio pertanto la compagnia - conclude Branca - che in un periodo di estrema difficoltà ha scelto di credere e investire ancora nel territorio sardo, in una prospettiva di sviluppo attraverso un collegamento diretto con la capitale britannica».

Lorenzo Lagorio, country manager di easyJet Italia, ha commentato: «La Sardegna è per noi un mercato e una destinazione importante e siamo felici di continuare a contribuire alla connettività del territorio e a supportare il sistema turistico attraverso i nostri collegamenti internazionali con l'Europa e il Regno Unito».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes