Vaccini, la Sardegna rallenta: somministrazione al 60 per cento

L'isola è al quindicesimo posto dietro la Lombardia

CAGLIARI. Con l'arrivo dell'ultima tranche da 16mila dosi Pfizer e in attesa di quelle di Moderna rallenta in Sardegna la somministrazione dei vaccini anti Covid. Dopo una brusca accelerazione dei giorni scorsi l'Isola riscende la classifica delle regioni italiane, dietro la Lombardia al 15/o posto con il 60% delle inoculazioni, cioè 19.994 effettuate sulle 33.330 dosi arrivate. Si tratta di circa il 4% in più rispetto al dato di ieri. C'è però da sottolineare che la Regione, con l'assessore della Sanità Mario Nieddu, ha sempre detto di volere tenere uno «scorta» di circa il 30% delle dosi per garantire il «richiamo» per chi ha ricevuto la prima somministrazione. (ANSA)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes