Sardegna, terra di musei: Museo Antoine De Saint-Exupèry

La torre di Porto Conte che ospita il museo dedicato ad Antoine De Saint-Exupéry (Alberto Maisto)

Arte, storia e vita di Sardegna sono prezioso patrimonio dell’Isola. Un’isola che sa essere laboriosa e ispirata fucina per gli artisti. Che nei suoi musei custodisce e preserva la sua arte il suo lavoro e la sua storia raccontate, a volte, anche fra le case e le vie dei suoi paesi

(Alghero) Cosa accomuna Alghero e l’autore del romanzo “Il Piccolo Principe”? Il museo Antoine De Saint-Exupèry è la risposta alla domanda. Lo scrittore e aviatore visse sulla Riviera del Corallo nel 1944, da maggio a luglio, periodo in cui la primavera sarda lascia spazio all’incedere dell’estate. Viveva in una villa, in posizione dominante sulla baia di Porto Conte. Guardava al mare, lo stesso che ha ispirato il suoi ultimi scritti. Nel corso della sua permanenza algherese fu ritratto dal fotografo John Phillips (“Life”) in alcuni memorabili scatti che ritraggono le ultime fasi della sua vita. Oggi le teche e gli spazi della torre nuova di Porto Conte ospitano il museo a lui dedicato: documenti e fotografie, prime edizioni dei suoi libri e installazioni immaginate ad hoc.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes