Covid, oltre 330mila vaccini sinora somministrati: Sardegna al quart'ultimo posto

La media delle dosi inoculate rispetto a quelle ricevute è dell'82 per cento

CAGLIARI. Salgono a 330.459 le dosi somministrate in Sardegna, a fronte delle 402.820 consegnate sinora alla Regione, con una percentuale - aggiornata a questa mattina - dell'82% (+2%). L'isola resta così al quart'ultimo posto, davanti a Basilicata, Calabria e Puglia. La media nazionale è dell'85,3%.

In particolare, - secondo i dati del report del governo - in Sardegna sono stati somministrati 86.812 vaccini ad operatori sanitari e sociosanitari; 21.239 al personale non sanitario; 16.177 ad ospiti di Strutture Residenziali; 100.265 agli anziani con più di 80 anni; 8.011 ai dipendenti delle Forze Armate; 21.900 al personale scolastico; 76.055 nella categoria «Altro». Intanto oggi l'Ats ha aperto due nuovi hub per la campagna di somministriazione, a Oristano e a Dolianova. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes