Covid, Sardegna verso la zona bianca

Con i criteri dei colori attualmente in vigore sarebbe dal primo giugno, ma se i criteri cambiassero in questi giorni per decisione del Governo ecco che il liberi tutti, sempre con obbligo di mascherina e distanziamento sociale, potrebbe essere consentito anche prima

ROMA. Zona bianca all'orizzonte per la Sardegna (e anche per Friuli Venezia Giulia e Molise). Se i dati dei contagi, i numeri di casi ogni centomila abitanti e l'occupazione delle terapie intensive restano bassi come in queste ultime settimane, la Sardegna dovrebbe diventare zona bianca dal primo giugno, situazione nella quale resteranno obbligatori solo il distanziamento sociale e l'uso della mascherina in determinate situazioni.

La dichiarazione di Sardegna zona bianca potrebbe essere anticipata se cambiassero i criteri per l'assegnazione dei colori. La questione è in discussione al consiglio dei ministri e la novità potrebbe essere varata in questi giorni e adottata quindi nella cabina di regia per l'emergenza Covid. Il cambio di criteri farebbe cadere anche l'obbligo di restare del colore assegnato per due settimane consecutive prima di poterlo cambiare, anche se i numeri sono in calo già nella seconda settimana, come è successo in Sardegna con l'ultima restrizione della zona arancione.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes