Covid, in Sardegna altre 100mila dosi di vaccino

Sbarcano 77mila fiale di Pfizer, 21mila di Moderna e 4mila di Janssen. In ritardo le somministrazioni al personale scolastico: il 45 per cento non ha ricevuto alcuna somministrazione

CAGLIARI. In attesa di una nuova consegna di Pfizer con un carico di 77mila dosi attese in settimana e dopo avere già incassato ieri 21.400 dosi di Moderna e 4.000 Janssen, la Sardegna prosegue la campagna vaccinale a tappe forzate. Come di consueto si registrano per le giornate di domenica numeri più bassi rispetto agli altri gironi: ieri sono stati somministrati 6.306 vaccini, di cui 3.673 prime somministrazioni e 2.633 richiami. Ora nell'Isola sono state inoculate complessivamente 1.204.825 dosi dall'inizio della campagna su 1.390.343 consegnate, cioè l'86,7% del totale.

Dal report settimanale del Governo, aggiornato al 18 giugno, emerge che ad essere più indietro con le vaccinazioni è il personale scolastico al quale era destinato il vaccino AstraZeneca: il 45,22% di questa fascia di popolazione è ancora senza nemmeno una dose, il dato più alto d'Italia. Segue la fascia 60-69 anni con il 26,3% delle persone che devono ancora ricevere la prima inoculazione o la dose unica, mentre i 70-79enni ancora «scoperti» rappresentano il 18,13%. Infine sono il 14,77% gli over 80 che ancora devono fare almeno una dose di vaccino. (ANSA).

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes